Sunday, Aug. 9, 2020

Alcol e Tumore al Seno

Pubblicato da :

|

September 6, 2013

|

in:

Alcol e Tumore al Seno

Era noto da tempo come esistesse una relazione tra l’assunzione di alcol e tumore al seno. Allo stesso modo, era anche noto come i tessuti della mammella siano particolarmente attaccabili dagli agenti tumorali nell’intervallo di tempo che va dal menarca alla prima gravidanza.

Adesso uno studio americano consente di valutare meglio quale sia l’effetto dell’assunzione di alcol durante questa particolare fase della vita della donna ed il rischio di insorgenza sia di patologie senologiche benigne che del tumore al seno.

Alcol e Tumore al Seno: lo studio americano

Si tratta di un lavoro particolarmente ampio che ha coinvolto ricercatori della Washington University School of Medicine, della Brigham and Women Hospital, Harvard Medical School, della Beth Israel Deaconess Medical Center e della Harvard School of Public Health. Finanziato dal National Cancer Institute degli Stati Uniti, lo studio è stato pubblicato sul Journal of National Cancer Institute

Il campione di donne su cui è stata sviluppate la ricerca è davvero ampio: 91.005 donne, di età compresa tra i 25 e i 44 anni, seguite dal Nurse’s Health Study II negli Usa durato vent’anni (dal 1989 al 2009). Il nome dello studio deriva dal fatto che il campione era composto da infermiere (nurse, in inglese): infatti a 116.671 di loro sono stati negli anni inviati una serie di questionari relativi alla loro storia medica, stili di vita, maternità.

Oltre 91.000 donne coinvolte

Nell’ambito di questo campione, sono state individuate 91.005 donne – che non avevano alcun precedente di tumore al seno – e sono state analizzate le loro abitudini relative al consumo di alcol in giovane età mentre, come detto, il loro stato di salute veniva poi monitorato per 20 anni fino al 2009.

Le domande relative al consumo di alcol si riferivano a quattro intervalli di età (15–17; 18–22; 23–30; 31–40 anni) ed erano finalizzate ad appurare il numero totale di dosi di alcol assunte (birra, vino, liquori) con nove possibili categorie di risposta da “nessuna o < 1 al mese” a ”40+/settimana”. Una “dose” (drink) rappresenta un bottiglietta/lattina di birra, un bicchiere di vino, uno “shot” (bicchierino) di liquore. In ogni caso, il contenuto di alcol per dose era stimato in 12.0 g. Il 20.4% del campione ha risposto di non aver consumato alcol nell’intervallo considerato. Il 55.5% ha affermato di aver assunto da0.1 a5 gal giorno ed il 20.3 da 5.1 a 14.9 ed il restante 3.8% ha dichiarato di aver consumato oltre 15 gal giorno.

Alcol e tumore al Seno: la correlazione esiste!

All’interno del campione complessivo di 91.005 partecipanti, sono stati identificati 1.609 casi di tumore al seno e 970 casi di patologie mammarie benigne. E’ così stato possibile verificare l’esistenza di una correlazione statistica tra:

  • il rischio di tumore al seno o di patologie mammarie benigne ed il consumo di alcol tra il menarca e la prima gravidanza
  • il rischio di tumore al seno ed il consumo di alcol dopo la prima gravidanza ma non tra il consumo di alcol dopo la prima gravidanza e le patologie mammarie benigne

Rischio Tumori: delicato il periodo tra menarca e prima gravidanza

Tra gli aspetti da considerare vi è come un’età più giovane al momento del menarca ed una più matura al momento della prima gravidanza siano ambedue fattori associati con un più elevato rischio di tumore. Infatti, nell’intervallo tra questi due eventi il tessuto della mammella è caratterizzato da una maggiore proliferazione delle cellule e dunque da accresciuti livelli di rischio fino al momento della prima gravidanza che segna la conclusione di questo periodo della vita della donna.

Dunque, più lungo è l’intervallo tra menarca e prima gravidanza è maggiore è il livello di rischio, proprio perché questa fase è quella in cui il tessuto mammario è più vulnerabile. In conclusione, i dati dello studio hanno dimostrato che:

  • il consumo di alcol antecedentemente alla prima gravidanza è legato in modo proporzionale ad un accresciuto rischio sia di patologie senologiche benigne che del tumore al seno;
  • l’incremento del rischio è più significativo nelle donne che presentino un intervallo di tempo più lungo tra menarca e prima gravidanza rispetto a quelle che presentino un intervallo più breve;

Dunque, la riduzione del consumo di alcol durante questo specifico periodo di tempo, può essere considerata una efficace strategia di prevenzione del tumore del seno.

Leggi anche gli articoli:

Clicca e guarda il VIDEO “L’Ecografia della Mammella” 

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Complicazioni post chirurgiche: occhio al fumo
Cambiamenti climatici: come impatteranno il futuro?
Perché lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno?

Due parole sull'autore

wp@digitalgeneration.it'

Salutepiu.info

SalutePiù è focalizzata, in termini divulgativi, sui temi della salute e del benessere ma nel contempo guarda agli eventi ed alle dinamiche culturali e di costume del suo territorio di “origine”: la Sabina.