Friday, Dec. 13, 2019

Innsbruck Natale 2013

Pubblicato da :

|

January 5, 2014

|

in:

Innsbruck Natale 2013

Innsbruck ha festeggiato il Natale 2013 con una varietà di luci e decorazioni, pubbliche e private, dense di quel senso fiabesco del Natale mitteleuropeo. Noi ve le raccontiamo più attraverso le immagini della nostra photogallery che con le innsbruck natale 2013 luminarieparole. Del resto come potrebbe essere diversamente ?

Qualche parola però non guasta per calarsi nell’atmosfera natalizia di Innsbruck dove l’antico centro medievale la fa giustamente da padrone in questi momenti topici dell’anno.

Gli alberi illuminati e la stella cometa sono il tema centrale costruito lungo la Maria Theresein Strasse, la quale ospitava anche il mercatino di Natale. Un gioco di luci dalle mille angolazioni ideale per fotografi esperti e “fai da te”.

Al centro della Herzog Friedrich Strasse, di fronte al Goldenes Dachl (il tetto d’oro), troneggia l’albero di Natale cittadino. Per essere un albero, la sua altezza non sfigura nemmeno con la torre civica lì accanto. Infinite anche qui le angolature possibili, a confronto con architetture che nello spazio della piccola piazza triangolare variano dal più austero medioevo al più “debordante” barocco tirolese.

Innsbruck Natale 2013: una città in festa

I giganti delle antiche favole alpine signoreggiano nelle stradine medievali, oggetto della curiosità dei bambini ed anche essi protagonisti di mille foto di gruppo.

innsbruckOgni strada ha la sua illuminazione: mi sembra giusto attribuire il premio per la più elegante ai grandi lampadari che vogliono ricordare quelli giganteschi dei grandi palazzi austriaci. Poi, basta guardarsi in giro: ogni vetrina offre la sua idea. Gli angeli fatti con le pigne o stelle coloratissime.

Chi ha a disposizione alberi – anche non i classici abeti – li ha ornati di grandi decorazioni luminose come si conviene ad un albero di Natale.

Insomma, Innsbruck festeggia con grande charme il Natale 2013.

Se volete leggere qualcos’altro su Innsbruck, vi consigliamo altri articoli di SalutePiù. Ad esempio, il più generale Innsbruck – “appunti sulla città” – e quello dedicato al Museo del Cristallo Swarovski a Wattens

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Castello di Heinfels
Bergisel: il trampolino di Innsbruck
Cattedrale di San Giacomo a Innsbruck: trionfo barocco

Due parole sull'autore

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ consigliere d’amministrazione di SanaRes, la prima rete d’imprese italiana nel comparto sanitario. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.