Sunday, Oct. 2, 2022

Mercato della Boqueria a Barcellona

Pubblicato da :

|

July 2, 2015

|

in:

Mercato della Boqueria a Barcellona

Trovare in Mercato della Boqueria a Barcellona è semplicissimo: pasta pedalare (su o giù, fate voi) per le Rambla fino a vederne comparire l’ingresso. Infatti, il Mercato della Boqueria affaccia direttamente sulle Rambla all’altezza dell omonima Plaza della Boqueria. Dall’altro lato delle Rambla rispetto al mercato un pò più in su, Carrer de Porta Ferrissa vi condurrà, percorrendola fino in fondo, direttamente sulla Plaza della Catedral e sarete cosi nel vivo della città vecchia di Barcellona.

La dove c’era un convento …

Ora c’è un mercato. Per essere precisi, si trattava del Convento di Sant Josep e quando il mercato sorse nel ’600 si trovava al dimercato della boqueria barcellona fuori delle mura cittadine, per risparmiare il pagamento dei dazi.

Il fatto veramente unico, però, sta nella soluzione scelta per ospitare il mercato che è racchiuso da un imponente colonnato: l’unico mercato neoclassico che io conosca.

Vi confesso di non aver chiara l’epoca di costruzione del colonnato, ma il mercato fu prima all’aperto per poi essere dotato di una copertura nel 1840.

Che fare al Mercato della Boqueria?

Dunque il mercato della Boqueria è centralissimo e questo è da tener presente per quanto diremo. Ma qual’è la sua vera attrazione? Semplice: più di 300 banchi curatissimi e scenografici che vendono ogni genere di prodotto alimentare ma che vi permettono anche di consumarlo in loco. Un luogo ideale per il pranzo, insomma, o anche per una spremuta di frutta rinfrescante.

E’ esattamente quel che succede an

che in mercati nostrani, nei quali ci avete già seguito: il mercato del pesce di Catania o quello dell’Ortigia a Siracusa.

Qui al Mercato della Boqueria a farla da padroni sono frutta (quella tropicale è spettacolare) e pesce (del resto siamo al mare) con banchi che non vendono solo il prodotto ma offrono anche spremute, macedonie, frullati, granite. E poi ostriche, crostacei, crudi e quant’altro. Ovviamente, poi vi sono anche altre tipologie di banche nei quali fare la spesa: uova, formaggi, i famosi prosciutti spagnoli.

Se tutto questo ancora non vi bastasse e non resisteste alla tentazione di mettere le gambe sotto al tavolo, all’ombra sotto il colonnato ci sono i ristoranti. Insomma, se a pranzo siete in giro a visitare il centro storico di Barcellona, il Mercato della Boqueria è il posto dove fermarsi.

Sempre su Barcellona, leggete anche:

La Cattedrale di Barcellona

Palazzo Guell a Barcellona

Palau del la Musica Catalana

 

 

 

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Greenwich Village walk around
French Building: New York Art Decò
High Line Park: la ferrovia verde di Lower West Manhattan

Due parole sull'autore

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ consigliere d’amministrazione di SanaRes, la prima rete d’imprese italiana nel comparto sanitario. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.