Wednesday, Dec. 8, 2021

New York Public Library: il mio ufficio a Manhattan

Pubblicato da :

|

May 7, 2015

|

in:

New York Public Library: il mio ufficio a Manhattan

Nella New York a cavallo tra il XIX ed il XX secolo, si sa, la passione per il neoclassico in architettura era irrefrenabile.  In realtà, si tratta di un neoclassico “eclettico” desideroso di comporre tra loro più stili con risultati che possono più o meno piacere a secondo dei gusti ma sono certamente, sempre, di grande presenza monumentale.

Manhattan dispone di parecchi esempi, alcuni notissimi: Grand Central Terminal, il Metropolitan Museum e, certamente, anche la New York Public Library. In realtà, questo nome racchiude una complessa organizzazione di biblioteche di diverse specializzazioni e che servono i diversi quartieri di New York, ma l’edificio che interessa noi è quello tra 5th e 6th Avenue nell’area del Bryant Park (tra la 40 e 42esima strada), ovvero lo Stephen A. Schwarzman Building.

New York Public Library Manhattan

Siamo nel 1895 quando, appositamente per ospitare la New York Public Library l’edificio venne concepito ed edificato ex novo per essere inaugurato nel 1911, dopo sei anni di cantiere.

New York Public Library: atmosfera inizio secolo (scorso)

Ma passiamo dalla storia alle emozioni. La NYPL è stata il mio primo ufficio negli anni ’80: ci venivo a scrivere i miei articoli New York Public Library Manhattanda New York, ed ancora oggi la consiglierei a chiunque. Alle sue spalle Bryant Park permette quattro passi nel verde ed un hot dog su una panchina.

Dentro, nelle sale lettura ferme all’inizio del ‘900, il tempo sembra non essere mai passato. Adesso sui tavoli ci sono i computer, ma il silenzio, la boiserie scura o le gradi scaffalature, le altissime vetrate sono quelle di allora. Alle pareti, i grandi olii che dipingono i palazzi di Manhattan ai primi del XX secolo rendono perfettamente retrò l’atmosfera.

Ma sotto, nei “piani bassi”, la tecnologia è al lavoro: 140 km di scaffali ospitano 7 milioni di volumi. La vecchia carta tiene duro provando a resistere alla rivoluzione digitale!

La Mc Grow Rotunda

New York Public Library Manhattan Mc Graw RotundaNon finiscono però qui le meraviglie di questa biblioteca Beaux Art. Infatti, non perdetevi la Mc Grow Rotunda dove gli affreschi del pittore americano Edward Laning raccontano l’evoluzione della scrittura dalle origini (le Tavole della Legge di Mosè) alle tecniche tipografiche moderne.

Non dimenticatevi neanche che due volte al giorno è possibile visitare la New York Public  Library con tour guidati.

Insomma, che cerchiate un attimo di quiete, che fuori piova, che non sappiate dove leggere la guida di Manhattan o che siate a caccia di una scrivania gratuita, la NYPL è li ad aspettarvi.

Leggi anche: New York – Walking on Broadway

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Greenwich Village walk around
French Building: New York Art Decò
High Line Park: la ferrovia verde di Lower West Manhattan

Due parole sull'autore

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ consigliere d’amministrazione di SanaRes, la prima rete d’imprese italiana nel comparto sanitario. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.