Tuesday, Dec. 6, 2022

Come evitare il Mal d’Auto?

Pubblicato da :

|

September 27, 2014

|

in:

Come evitare il Mal d’Auto?

Il mal d’auto ma anche il mal d’aereo ed il mal di mare – in termini scientifici cinetosi o chinetosi – è un problema che si può cercare di affrontare in termini di prevenzione. Infatti, è dovuto ad un eccessiva “dose” di un movimento  troppo rapido che, alla fine, scombussola quelle funzioni del corpo deputate a gestire il suo equilibrio, situate nell’orecchio. Il risultato finale è che il cervello non riesce a gestire correttamente la velocità e la direzione di spostamento e di qui nasce la cinetosi.

Mal d’auto – i sintomi

I sintomi del mal d’auto sono tristemente noti.  Malessere generale, sudorazione fredda, agitazione a cui possono seguire nausea e vomito. Chi ne soffra o abbia avuto in macchina un figlio o un nipotino piccolo con questo problema, non ha bisogno di altri chiarimenti in proposito.

Mal d’auto – come evitarlo

Esistono diversi accorgimenti “naturali” che è possibile mettere in atto prima di ricorrere ai farmaci. Vediamoli un po’ sintetizzati in un Decalogo per il Mal d’Auto:

  1. se il nostro passeggero ha un’età che lo consente, facciamolo sedere sul sedile davanti. Guardare la strada lo aiuterà a distrarsi e favorirà la gestione del suo equilibrio;
  2. guidare può rappresentare un’ulteriore alternativa per affrontare il mal d’auto;
  3. in ogni caso, il conducente dovrà evitare di utilizzare in modo brusco tanto il pedale del freno quanto quello dell’acceleratore;
  4. anche l’aria fresca fa bene: quindi tenere socchiuso un finestrino è una buona idea e va bene per tutte le età.  State solo attenti a non prendere il raffreddore e tenete presente che l’aria condizionata non è un’alternativa al ricambio con l’aria esterna;
  5. il consiglio di non leggere e non usare videogiochi va bene anch’esso per tutte le età. Evidentemente anche scrivere sms o mail con il telefonino è sconsigliabile;
  6. se a soffrire di mal d’auto è un bambino, può essere una buona idea distrarlo con un gioco ma che non richieda un’eccessiva concentrazione visiva;
  7. un’altra possibilità per distrarre il passeggero sofferente è quella di chiacchierare: l’essenziale è tenere il cervello lontano dal problema principale;
  8. se il viaggio è lungo, effettuate delle soste. Oltre che a sgranchirsi le gambe, servono anche a respirare aria fresca ed a spezzare lo stress;
  9. dormire è anch’essa una buona idea. Nel caso che il problema da affrontare siano bambini e mal d’auto, allora si può provare a partire in orari in cui il bambino sia naturalmente portato a dormire, quali la sera o la mattina presto;
  10. è importante gestire il proprio stomaco evitando eccessi sia dal lato del digiuno che del troppo cibo: se del caso, partire con un pasto leggero è la cosa migliore. Comunque, assumere cibi asciutti e facilmente digeribili.
Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Bambini e allergie: prima difesa il latte materno
Glossofobia: superare la paura di parlare in pubblico
Pelle secca in inverno: come idratarla?

Due parole sull'autore

wp@digitalgeneration.it'

Salutepiu.info

SalutePiù è focalizzata, in termini divulgativi, sui temi della salute e del benessere ma nel contempo guarda agli eventi ed alle dinamiche culturali e di costume del suo territorio di “origine”: la Sabina.