Monday, May. 27, 2019

Sport è salute, ma… attenzione al caldo !

Pubblicato da :

|

August 10, 2012

|

in:

Sport è salute, ma… attenzione al caldo !

Giornate lunghe, assolate ed esigenze estetiche per la famosissima “prova costume”, fanno della stagione estiva il must per intensificare o iniziare un’attività sportiva.

Lo sport è sinonimo di salute, e questo concetto è ormai un caposaldo che tutti condividono, ma non sempre è vero. Infatti, lo sport è salute, se fatto in modo corretto e seguendo delle semplici regole, soprattutto durante la stagione più calda:

  1. prima di iniziare qualsiasi attività fisica, soprattutto se si viene da un “letargo motorio” invernale, è necessario assicurarsi che il nostro cuore, i nostri muscoli e le nostre ossa siano pronte e pienamente efficienti a sopportare lo stress dell’inizio dell’attività sportiva; in questo il nostro medico dello sport di fiducia può esservi utile, nel valutare lo stato di forma fisica e nel dispensare consigli in merito alle attività sportive in cui ci si vuole cimentare, sui possibili rischi, e su come evitarli;
  2. posto che cuore, muscoli e ossa siano ok, il must è idratarsi: bere molto, prima, durante e dopo le attività sportive, utilizzando anche integratori di sali minerali, ma senza abusarne… quasi tutti gli integratori hanno una percentuale variabile di zuccheri, e quindi calorie!
  3. evitare le attività fisiche con temperature proibitive: all’aperto prediligere le ore più fresche della giornata. Al chiuso assicurarsi che vi sia un ottimo ricambio di aria anche condizionata; sfatiamo il mito delle sudate che fanno dimagrire: non è vero! diminuiscono solo la capacità naturale di termoregolazione, aumentando il rischio di colpo di calore!
  4. le serate estive inducono al consumo di alcolici… SI alla socialità, NO all’abuso, sempre, soprattutto in un periodo di relativamente intensa attività fisica;
  5. mai svolgere attività fisica da soli ed in luoghi isolati: con il caldo vi è sempre un rischio aumentato di malesseri legati a colpo di calore o ipotensione;
  6. mangiamo bene: NO cibi invernali come insaccati, fritture, ecc. SI frutta e verdura, che ci aiutano ad integrare naturalmente sali e vitamine ed a reidratarci. ricordiamo sempre che l’attività fisica deve essere svolta lontano dai pasti principali;
  7. abbigliamento e calzature adatto alla disciplina sportiva: NO a scarpe da passeggio, a k-way e abbigliamento sintetico, SI a scarpe ginniche, cotone e abbigliamento tecnico;
  8. approccio alla disciplina sportiva e ad ogni sessione di allenamento molto graduale; si a intensità e tempi lentamente progressivi, NO alla terapia d’urto: il nostro fisico e la nostra mente hanno bisogno di un certo periodo di adeguamento affinché vi sia una corretta risposta agli stimoli dell’allenamento, ricordiamo sempre che in un mese non avremo mai dei fisici da copertina, occorre costanza, anche per apprezzare la sensazione di benessere che lo sport ci regala;

cerchiamo quindi di fare di questi semplici consigli, un tesoro e nell’augurare buona estate a tutti i lettori di “salute più” vi esorto a “convertirvi” allo Sport.

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Bambini: è importante bere. Ecco come
La Paleodieta: mangiare come i preistorici nel XXI secolo?

Due parole sull'autore

emanuelegraziani@laboratorionomentano.it'

Emanuele Graziani

Il Dottor Emanuele Graziani è laureato in medicina e chirurgia e specializzato in medicina dello sport, ha conseguito un master in “agopuntura e moxibustione”. Fa parte dell’Equipe Medica della Federazione Italiana Scherma e collabora in progetti che vedono le attività sportive condotte in ambienti climatici particolari.