Wednesday, Feb. 8, 2023

Tumore del Colon Retto: la Terapia Personalizzata vince

Pubblicato da :

|

June 26, 2014

|

in:

Tumore del Colon Retto: la Terapia Personalizzata vince


In Italia, il carcinoma del colon retto è in assoluto il tumore a maggiore insorgenza, con quasi 55.000 diagnosi stimate nel 2013. Tra gli uomini si colloca al terzo posto, preceduto da quello della prostata e del polmone (14% di tutti i nuovi casi di tumore). Nelle donne si trova al secondo posto con il 14%, preceduto da quello alla mammella. Nonostante questi numeri preoccupanti, ancora oggi un paziente su quattro si presenta alla diagnosi quando il tumore si è già diffuso ad altri organi, in un processo conosciuto come metastatizzazione.

In questi ultimi cinque anni – ha affermato il Dottor Carmine Pinto, Presidente eletto Associazione Italiana di Oncologia Medica e Direttore dell’Unità operativa di Oncologia medica del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna – abbiamo assistito ad un sostanziale cambio di approccio nell’affrontare questa grave neoplasia: oggi, infatti, il profilo genetico dei pazienti ci offre un messaggio preciso e ci indica a priori con quale terapia iniziare il trattamento del carcinoma del colon retto metastatico, evitando di sottoporre a terapie inutili quanti non risultino idonei.

Tumore del Colon Retto e Test Genetici

I test genetici – per sottoporsi ai quali è sufficiente un normale prelievo di sangue – permettono infatti di determinare quale terapia e quali farmaci siano maggiormente efficaci in quel singolo paziente. Nel caso del tumore del colon retto metastatico è il gene RAS quello che viene studiato.

Le novità presentate al recente Congresso ASCO 2014  di Chicago – ha dichiarato il Dottor Carlo Garufi, Oncologo Medico dell’Istituto Regina Elena di Roma -, rafforzano il ruolo predittivo dell’importanza di un test genico come RAS nella scelta della terapia ottimale del cancro del colon-retto metastatico. Quando i pazienti sono selezionati in base all’assenza di mutazioni per questo gene, ovvero nello stato wild-type, l’aggiunta del cetuximab alla chemioterapia nel trattamento di prima linea di questa malattia determina indubbi vantaggi in termini di sopravvivenza.

Terapia Personalizzata o Medicina Personalizzata: di che si tratta ?

Utilizzare il profilo genetico dei pazienti per determinare la terapia più opportuna è alla base del concetto di Terapia Personalizzata o Medicina Personalizzata. Quest’ultima, può essere definita come un metodo per identificare i pazienti che hanno maggiore probabilità di beneficiare di particolari tipi di trattamento e rappresenta una rivoluzione nella cura di molti tumoti, tra i quali quello del colon retto metastatico (mCRC). La personalizzazione del trattamento sulla base della biologia del tumore e dell’individuo può portare alla selezione di un trattamento specifico che può migliorare i risultati a lungo termine dei pazienti e la loro sopravvivenza.

Informare il paziente riguardo l’esistenza del test RAS e renderlo consapevole delle possibilità a disposizione per la terapia del carcinoma del colon retto metastatico dovrebbero costituire  obiettivi importanti nella comunicazione tra medico e paziente.

Un paziente informato e consapevole – ha sottolineato la Dottoressa Laura Del Campo, Direttore AIMaC (Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici) - è un prezioso alleato nel percorso di cura di un tumore. L’introduzione dei test dei biomarcatori ha inevitabilmente introdotto nuove modalità di comunicazione tra il medico ed il paziente oncologico ed è fondamentale dedicare tempo alla spiegazione chiara e dettagliata di cosa essi significhino per la scelta del trattamento.”

Tumore del Colon Retto:  fattori di rischio

  • circa il 90% delle persone alle quali viene diagnosticato un carcinoma del colon retto ha più di 50 anni;
  • una storia personale di patologia cronica infiammatoria dell’intestino (come ad esempio la colite ulcerosa o il morbo cronico di Crohn) o una storia familiare di CRC e di polipi del colon retto
  • una dieta ricca di carni rosse
  • inattività fisica, obesità, fumo e consumo di grandi quantità di alcol

Clicca qui di seguito per il VIDEO “Dr. Carmine Pinto – Tumore del Colon Retto e Terapia Personalizzata”

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Microbiota intestinale: potrebbe fermare il tumore del colon-retto
Trapianto microbiota intestinale: arriva regolamentazione internazionale
Clostridium Difficile: trapianto di microbiota aumenta la sopravvivenza

Due parole sull'autore

wp@digitalgeneration.it'

Salutepiu.info

SalutePiù è focalizzata, in termini divulgativi, sui temi della salute e del benessere ma nel contempo guarda agli eventi ed alle dinamiche culturali e di costume del suo territorio di “origine”: la Sabina.