Saturday, Aug. 17, 2019

Previeni il tumore della prostata !

Pubblicato da :

|

December 16, 2012

|

in:

Previeni il tumore della prostata !

Lo scopo della medicina dei nostri giorni, non è solo curare ma anzi sempre più prevenire. Per questo, quelle categorie di persone considerate “a rischio” rispetto a determinate malattie vengono sempre più spesso indirizzate verso attività di screening, volte a sorvegliare la comparsa di focolai di malattia.

Nell’uomo, una delle patologie neoplastiche più frequenti a partire dai 50-60 anni di età, è il tumore della prostata. Sono considerati a rischio coloro per i quali il test di laboratorio su sangue denominato “PSA” mostri valori elevati. Infatti un alto dosaggio di questo antigene, è  fortemente associato alla presenza di un focolaio neoplastico.

La Prevenzione del Tumore della Prostata

La via da seguire in questi casi, è una visita specialistica e l’esecuzione di un esame ecografico della prostata per via sovrapubica e trans rettale. La prostata ha una forma vagamente sferica e può essere divisa in una porzione centrale ed una periferica. L’ecografia sovrapubica, fornisce informazioni sulle pareti vescicali, sulla forma, sul diametro e sui margini dell’organo. L’ecografia trans-rettale, valutai varidiametri della prostata: quello trasverso, quello antero-posteriore e quello longitudinale.

Nella porzione anteriore della prostata è spesso presente un adenomioma (tumore benigno della prostata) di varie dimensioni mentre è nella porzione periferica che si formano principalmente  i noduli neoplastici: la presenza di un nodulo ipoecogeno (scuro) di qualsiasi dimensione, è indicazione assoluta per l’intervento chirurgico di asportazione.

Ritenzione Urinaria e TURP

Un’ulteriore applicazione di quest’esame, è valutare le cause di ritenzione urinaria o comunque di una minzione difficoltosa. E’ possibile infatti, prostataeseguendo una scansione in fase minzionale, osservare se il collo vescicale si apre in maniera efficace e il grado di canalizzazione dell’uretra.

Qualora si riscontrassero delle anomalie, si può ricorre all’intervento TURP (trans urethral prostatic resection) che asporta la porzione centrale dell’organo e permette all’uretra di distendersi.

Per quanto fin qui detto, è auspicabile che la popolazione maschile di età compresa tra 50 ed 80 anni, si sottoponga almeno con cadenza annuale ad una visita ed esame specialistico.

Clicca qui di seguito per vedere il VIDEO L’ Ecografia della Prostata – Dr. Francesco Vulterini

Leggi anche gli articoli:

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Radiofrequenze e tumori: buone notizie dalla ricerca
Rapporto Fumo OMS: ancora 1.1 miliardi di fumatori al mondo
Ipertensione: i consigli per il caldo

Due parole sull'autore

antoniogatto@laboratorionomentano.it'

Antonino Gatto

Il Professor Antonino Gatto, già Primario Chirurgo del Presidio Ospedaliero SS. Gonfalone della ASL RMG; è specialista in Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso, in Urologia ed in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. Nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Tor Vergata di Roma è titolare dell’insegnamento di Chirurgia d’Urgenza. E’ autore di oltre 60 pubblicazioni scientifiche di interesse chirurgico e la sua la sua casistica operatoria consta di oltre 6.000 interventi chirurgici di media ed alta chirurgia generale, vascolare, toracica, urologia e plastica.