Saturday, Aug. 17, 2019

Le “aderenze” o Sindrome Aderenziale

Pubblicato da :

|

July 14, 2013

|

in:

Le “aderenze” o Sindrome Aderenziale

La sindrome aderenziale (o, semplicemente, aderenze) e’ una affezione dovuta a delle connessioni stabili cicatriziali dette “aderenze” tra intestino ed intestino e tra intestino e parete addominale ed organi addominali.

Sindrome aderenziale e intestino

Esse possono generare delle trazioni, delle angolature o delle compressioni che determinano una parziale o totale interruzione, anche temporanea, del transito intestinale associata ad una sindrome dolorosa. La sindrome aderenziale, infatti, rappresenta una delle principali cause (12%) delle sindromi dolorose addominali sub-occlusive ed occlusive che richiedono spesso molteplici ricoveri ed anche, a volte, molteplici interventi chirurgici.

I pazienti accusano dolori addominali spesso diffusi, a volte localizzati, associati a difficoltà all’evacuazione con nausea ed anche vomito (nei casi più importanti) ed  volte la sintomatologia si accentua con l’assunzione di cibo (in particolare con alimenti che creano meteorismo).

Aderenze: cause e diagnosi

Le cause che più frequentemente determinano tale sindrome sono soprattutto interventi chirurgici precedentemente subiti nello scavo pelvico (per appendicite, utero fibromatoso, parto cesareo ecc.). Altre cause frequenti sono precedenti infiammazioni: alla colecisti (per calcoli), al colon (per diverticoli), all’ovaio (annessiti), ecc. L’aumento dei pazienti con sindrome aderenziale e’ in rapporto inoltre con l’incremento della vita media e della sopravvivenza dopo interventi chirurgici per tumori addominali.

La diagnosi non e’ sempre facile e in alcuni casi e’ necessario ricorrere alla laparoscopia che può essere sia diagnostica che terapeutica.

Il consiglio che si deve dare e’ quello di non abituarsi e convivere con i disturbi come se fossero una cosa normale dopo interventi chirurgici ma di farsi vedere dal chirurgo che potrà fare una valutazione appropriata sul percorso da seguire.

Share

Condivi questo articolo:

Potrebbero anche interessarti:

Grafene e granchi contro i batteri
Scimmie paralizzate camminano: a quando l’uomo?
Dal CNR valvola aortica di nuova generazione

Due parole sull'autore

antoniogatto@laboratorionomentano.it'

Antonino Gatto

Il Professor Antonino Gatto, già Primario Chirurgo del Presidio Ospedaliero SS. Gonfalone della ASL RMG; è specialista in Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso, in Urologia ed in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. Nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Tor Vergata di Roma è titolare dell’insegnamento di Chirurgia d’Urgenza. E’ autore di oltre 60 pubblicazioni scientifiche di interesse chirurgico e la sua la sua casistica operatoria consta di oltre 6.000 interventi chirurgici di media ed alta chirurgia generale, vascolare, toracica, urologia e plastica.